04/07/2022

Cosa abbiamo combinato sabato scorso? :)

Al corso di illustrazione botanica base per adulti...

Cosa abbiamo combinato sabato scorso? :)

Abbiamo iniziato il nostro corso di illustrazione botanica sotto gli alberi del nostro giardino, riflettendo sul perché si usi ancora l’illustrazione quando esiste la fotografia, che apparentemente può riprodurre la realtà in modo molto più fedele che non la mano. Ci siamo poi confrontati con i libri che ispirano quotidianamente il nostro lavoro: abbiamo passato in rassegna erbari di autori classici ed erbari moderni, libri di divulgazione illustrati e cataloghi di pittura.

Attraverso brevi schede abbiamo osservato la varietà delle forme dei fiori e delle foglie, partendo da quello che avevamo sotto gli occhi: le piante del giardino di Cocai. Abbiamo visto insieme alcune tecniche per iniziare il lavoro, anche mettendoci in gioco (magari disegnando in piedi, oppure cambiando l'impugnatura della matita).
Dopo vari schizzi e disegni di foglie e fiori... pausa pranzo!

Dopo pranzo, visto il caldo, ci siamo trasferiti in studio per continuare il lavoro.
Abbiamo iniziato subito a parlare di colore e a provarne la modellazione e la modulazione: cosa succede se ad un colore aggiungo il nero o il bianco? e se aggiungo il suo complemetare?

Abbiamo visto insieme alcune tecniche per schizzare i soggetti con l’acrilico acquerellato attraverso campiture irregolari e macchie.

Abbiamo analizzato i tipi di carta utili per questo lavoro: carta da schizzo, carta da pittura e carta da acquerello…

Dopo gli schizzi ci siamo concentrati sulla produzione della tavola finale. Con questi nuovi strumenti che abbiamo acquisito e sperimentato, siamo andati nuovamente in giardino a raccogliere altri fiori e altre foglie: come sono fatti veramente i fiori della lavanda? e quelli della menta?

Chi si è concentrato sulla pittura, chi sul collage e chi sull’illustrazione a matita... tutte le tavole finali sono molto belle!

Vi aspettiamo i prossimi weekend! :)

Iscriviti alla nostra newsletter